Le Hautes Terres della Provenza

Muovetevi, osservate, respirate... Hautes Terres de Provence®

Ai confini delle Alpi dell'Alta Provenza, incastonate nell'ansa della Durance tra la diga di Serre-Ponçon a nord e la cittadella di Sisteron a sud, le Hautes Terres de Provence® raggruppano paesini e villaggi di media montagna la cui altitudine varia dai 600 ai 1200 m; le principali località della regione sono la Motte-du-Caire e Turriers.

Tra la Provenza e le Alpi, questo terroir ancestrale conserva allevamenti, coltura di cereali e rinomata produzione di frutta, in paesaggi molto coinvolgenti frequentati anche da escursionisti, alpinisti, appassionati di sport aerei e pellegrini di San Giacomo di Compostela.

In questa regione prealpina, in cui si alternano valli e montagne (come il Pic des Monges, 2115 m) in un ambiente naturale preservato, la salvaguardia di una flora e di una fauna eccezionali contribuisce notevolmente alla magia del luogo.
 
Le Hautes Terres de Provence® sono ideali per le attività all'aria aperta e offrono un’area eccezionale per l'escursionismo in tutte le sue forme. Il patrimonio naturale e culturale non è da meno grazie al notevole patrimonio vernacolare e religioso e ai numerosi siti Natura 2000.

 

Scopro nelle foto

 

Muovetevi !

Se amate il brivido, un volo su un aliante a La Motte-du-Caire o l’ascensione della Via Ferrata della Grande Fistoire con le sue 3 grandi discese tirolesi ti aspettano. Se fa caldo e volete rinfrescarvi, il canyon delle Tines delizierà tutta la famiglia. Sotto la supervisione di un istruttore, vi inizierete al canyoning in una cornice eccezionale, altrimenti imbarcatevi su una canoa e navigate sul fiume Durance. Questo fiume, a lungo considerato uno dei flagelli della Provenza, ora sotto controllo, ospita una fauna notevole.

Respirate!

Se desiderate rilassarvi, non c'è niente di meglio di un'escursione per prendere un po’ di aria fresca. 30 sentieri escursionistici segnalati e di tutti i livelli, nonché 11 percorsi per mountain bike, vi permetteranno di prendere altezza. Durante l'estate, le guide propongono gite a tema. A ottobre, le Hautes Terres de Provence® organizzano l’evento "Faites des Randonnées” (“Fate escursioni”): una grande opportunità per scoprire il nordic walking, l'orientamento o piccoli villaggi della fine del mondo.

Osservate!

La natura è onnipresente: per quanto riguarda la flora, la lavanda selvatica cresce accanto alla stella alpina. Vi sono specie rare e protette come la colombina delle Alpi o lo zoccolo di Venere... Per quanto riguarda la fauna selvatica, ungulati (camosci, mufloni, caprioli), marmotte, uccelli (aquile reali, bianconi, avvoltoi, gufi reali, civette, fagiani di monte, schiaccianoci macchiati ...) vivono accanto a molte popolazioni di farfalle (come l’Isabella) e innumerevoli varietà di insetti (come la rosalia alpina). I panorami mozzafiato vi sorprenderanno ed è per questo che troverete tavole di orientamento e montanti muniti di tubi di puntamento sparsi su tutto il territorio. Infine, il patrimonio edificato contiene alcuni tesori tra cui la chiesa di Notre-Dame di Betlemme a Bayons (XIII secolo), il castello di Sigoyer-Malpoil con il suo terminale interattivo di ricostruzione virtuale nel corso dei secoli, l'affascinante chiesa romanica dell’arroccato villaggio di Valavoire, la fontana di cinque pezzi di Gigors o la magnifica pala d'altare della chiesa di Nibles. Per tutti questi motivi, le Hautes Terres de Provence® fanno parte del Geoparco UNESCO dell'Alta Provenza e una parte di questo territorio è protetto in quanto zona Natura 2000.
 

ZOOM SU...
Il percorso delle rocce che parlano (Rochers-qui-Parlent)

Un'opportunità unica per ascoltare le rocce parlare! Vi sveleranno storie della Provenza e di tutto il mondo in luoghi unici che solo le Hautes Terres de Provence® possono offrirvi. Per scoprirli, prendete il passaporto proposto nei nostri uffici turistici.

 

Ascoltate !

Ogni anno, da 15 anni, il programma "Vivre Culture" propone durante l’estate rappresentazioni teatrali e concerti che animano le serate estive nei nostri piccoli villaggi. Infine, non dimentichiamo che siamo sulle terre delle “Rocce che parlano”: vi racconteranno la storia medievale della nostra regione o storie che provengono da tutto il mondo.

Assaporate !

Zafferano, olio essenziale di lavanda, olio di olivello spinoso e produzione di ortaggi biologici, formaggi e salumi, miele... tanti prodotti locali che delizieranno le vostre papille gustative. Non esitate, l'immersione in questa natura preservata è un'esperienza indimenticabile alla quale vi invitiamo.

Lo sapevate?

Le Hautes Terres de Provence® offrono panorami mozzafiato! Prelevate negli uffici turistici il volantino che indica la posizione delle 7 tavole di orientamento e dei 5 montanti muniti di tubi di puntamento. Vi permetteranno di identificare le principali vette leggendarie dei massicci del Dévoluy, degli Écrins, del Briançonnais e del Mercantour. Alcuni sono accessibili in auto e altri rappresentano la meta di un'escursione: ognuno di questi siti è una porta verso una dimensione irreale!