Le Gole della Méouge

Sito classificato Natura 2000

Le Gole del fiume Meouge (o in francese « Gorges de la Méouge ») sono un sito naturale eccezionale, classificato nella rete europea Natura 2000 destinata a proteggere gli ambienti naturali più preziosi. Sono situate tra la Provenza e le Alpi, nel cuore del Parco naturale regionale delle Baronnies provenzali a 5 km a sud ovest di Laragne, vicino a Sisteron. Tra i paesini di Barret sur Méouge e Châteauneuf de Chabre, la strada si snoda per una diecina di chilometri lungo il torrente della Meouge, tra le pareti di roccia calcarea creando paesaggi somptuosi un po’ come nelle gole del Verdon ! Il torrente turchese scende a cascata, forma piccole vasche naturali e spiagge di roccia liscia, in fondo a gole profondi e verdi, bagnate dal dolce calore e dalla luce provenzale. Il posto è stato premiato « Meraviglia » del dipartimento delle Hautes Alpes, classificato « riserva biologica », questo tesoro del territorio Sisteron Buëch è molto famoso per la balneazione nel torrente o le escurzioni sui numerosi sentieri.
 
I curiosi possono leggere i cartelloni educativi posizionati lungo i sentieri per saperne di più sulla fauna, la flora e la geologia di questo sito Natura 2000, ricco di piante alpine, provenzali, mediterranee, iberiche, e anzi originarie del Nord Africa. Illustrano la grande varietà degli ambienti naturali (fiume, pareti, tufi calcarei, foresta) dove vivono molte specie notevoli tali il pesce barbo meridionale o la lucertola ocellata. Potete ascoltare in francese maggiori informazioni sulla geologia, la fauna e la flora.
 
Gl’innamorati del patrimonio possono ammirare un vecchio ponte romanico a tre archi, in ottimo stato di conservazione, e accanto i pochi resti di un mulino distrutto dalla Meouge in piena nel 1901. La gente del luogo lo chiama spesso ponte romano, è tuttavia sbagliato perchè risale probabilmente al quattordicesimo secolo ! Al di sopra della strada, il paesino di Pomet, arrocato sulla montagna vi offre una bella vista sulle gole.

 

Scopro nelle foto

 

Balneazione e far niente

Le Gole della Meouge sono davvero magnifiche, è un sito naturale da non perdere ! E un paradiso per chi vuole rilassarsi sulle roccie o fare il bagno. L’acqua ha modellato nella roccia calcarea piccole vasche dove i ragazzi possono diguazzare allegramente... sotto la sorveglianza dei genitori stupiti dalla bellezza del posto ! Grazie di stare sempre attenti, la corrente pùo essere forte e l’acqua profonda ! (Troverete aere di picnic in riva alla Meouge, una toilette secca e varie zone di parcheggio lungo la strada).
 

ZOOM SU...
La fauna e la flora delle gole della Méouge

Escursioni a piedi sono proposte in estate sulla tematica Natura 2000, per farvi conoscere i vari ambienti e le specie che ci vivono : il rospo ostetrico, la farfalla Euphydryas aurinia o la scandice stellata. Prenotazione all’ufficio turistico.

 

Escursioni nelle gole della Méouge...

...a piedi, a cavallo, in mountain-bike, in bici, e anche in Quabike (una mountain-bike con 4 ruote), ci sono tanti modi diversi per visitare la Méouge, da un villaggio ad un altro ! Numerosi sentieri vi aspettano nelle gole, in funzione del vostro livello e dei vostri desideri, c’è sempre un’escursione fatta per voi nella Méouge.
 
...a piedi
Il circuito pedestre ad anello « Le Banc du Bouc » (1h/ 2.3 km) permette di vedere l’essenziale senza stancarsi troppo ! In partenza dal ponte romanico di Châteauneuf de Chabre, il sentiero balcone segue il corso d’acqua, fa il giro del « Banc du Bouc » e torna al ponte. Siate attenti, alcuni tratti sono vertiginosi.
Il circuito immancabile delle gole della meouge (4-5 h/13 km) percorre un alternare di salite e discese sui due versanti delle gole e offre un panorama stupende dalla Rocca tagliata !
Per un’avventura completa il sentiero GR « Giro della Val Meouge » propone 78 km di puro piacere itinerante tra la montagna di Chabre, la Drôme provenzale intorno ad Eygalayes, Lachau, Eourres, Ribiers ed Antonaves e per finire la discesa fino al ponte romanico. Per la propria sicurezza, si consiglia di partire sempre con una mappa o una guida, scarponi ed acqua ! Il costume da bagno puo esservi utile col caldo... e il tuffo è raccommandato all’arrivo ;)
 
...in bici
Gli appassionati di cicloturismo saranno felici di trovar stradine sinuose e passi dal profumo provenzale ! La nostra mappa propone vari percorsi in partenza da Laragne : potete scegliere un percorso facile di 54 km dal passo d’Araud o 73 km dal passo St Jean intorno ai campi di lavanda... pura felicità !
 
...in mountain-bike
Una ventina di percorsi ad anello in MTB vi aspettano nella Meouge, facili da fare in famiglia o molto tecnici adatti ai solo esperti, più di 1400km di percorsi sono segnalati dalla FFC (federazione francese di ciclismo) sul territorio Sisteron Buëch in MTB. L’itinerario « Les Chemins du soleil » attraversa anche la zona.
 
...a cavallo
Avete voglia di scoprire la Meouge a cavallo ? Certo è possible ! La mappa « Cavalcata nei paesi del Buëch e le Baronnies provenzali » vi dà ogni informazione utile per un soggiorno equestre itinerante dal Val Méouge alla Durance !
 
...in acqua o in aria.
Ideale in estate per la balneazione, la Méouge pùo anche accogliere i kayak in primavera quando l’acqua è abondante. Ma di sicuro farne il sorvolo in deltaplano, paramotore o parapendio è la cosa più stupende da fare : partenza dal sito di volo libero di Laragne Chabre, dove vi aspetta un panorama incredibile !

Lo sapevate?

La prima domenica delle vacanze di Ognissanti (in ottobre) è organizzata la festa della Méouge senza motori ! La strada delle gole è chiusa per le macchine ; è riservata agli escurzionisti a piedi, a bici, in passeggino, in monopattino, a cavallo oppure sui trampoli ! Si scopre la Meouge diversamente : il torrente turchese scorre tra i colori cangianti del paesaggio dell’autunno, e potrete riconoscere le numerose specie di fogliami del sito Natura 2000 con l’aiuto delle guide presenti. E l’occasione ideale per praticare lo sport preferito senza il rumore dei motori. Una volta l’anno ci si pùo ammirare la natura dalla strada e non più dai sentieri ! Venite in famiglia...