UNESCO Geoparco di Haute-Provence

Nel 2000 viene fondato il primo Geoparco : è in Francia e si trova nella Haute-Provence ! Sarà il primo di una lunga serie poiché oggi ci sono 127 geoparchi UNESCO in 35 Paesi.
 
Situato nel cuore delle Alpi della Haute-Provence, il Geoparco UNESCO della Haute-Provence si estende su una superficie di 67 comuni e ha sede a Digne-les-Bains, presso il Museo Promenade. Riunisce e valorizza attorno al suo eccezionale patrimonio geologico un'insieme di siti del nostro patrimonio (naturali, culturali, immateriali) che rendono questo Geoparco UNESCO un luogo unico al mondo.
 
Il Geoparco UNESCO della Haute-Provence associa numerosi partner: ristoratori, albergatori, artigiani, produttori agricoli, professionisti delle attività all'aperto, della natura e uffici turistici. Saranno lieti di accogliervi.

 

Scopro nelle foto

 

Per scoprirlo meglio,... percorrete i 5 itinerari del Geoparco UNESCO della Haute-Provence

Il Geoparco UNESCO della Haute-Provence vi invita a percorrere i 1989 km2 del suo territorio unico al mondo attraverso 5 itinerari. Ognuno di questi itinerari ha una sua personalità e può essere percorso in auto in mezza giornata (eccetto per le passeggiate). Questi percorsi vi permetteranno di scoprire le regioni contrastanti che formano il Geoparco UNESCO attraverso più di 1330 siti ben organizzati, legati all'immenso patrimonio nascosto nel suo territorio. Lungo questi percorsi incontrerete anche gli abitanti di questa regione, partner del Geoparco UNESCO. Sia che siano ristoratori, albergatori, artigiani o produttori, sono orgogliosi del loro territorio e delle loro conoscenze e vi inviteranno a condividere le loro conoscenze e la loro passione. Ogni itinerario offre anche una serie di brevi passeggiate (da 30 minuti a un massimo di 3 ore). Troverete questi 5 percorsi nel documento UNESCO Geoparco di Haute-Provence / Mappa di scoperte, percorsi, siti e partner (disponibile presso gli uffici del turismo):
 
Con partenza da Sisteron :
- la via della storia, delle parole e delle pietre
- la via del tempo.
 
Con partenza da Digne-les-Bains :
- la via delle orme dell’arte nella memoria della terra
- la via delle montagne e degli uomini
- la via dei ciottoli, dei sapori e delle lavande
 

ZOOM SU...
La via del tempo

Quest’ itinerario invita a viaggiare nel tempo. Il tempo dell’Uomo e il tempo della Terra. Siti segreti, strani, persino misteriosi scandiscono quest’ itinerario e ne fanno un vero "viaggio iniziatico" nel cuore di paesaggi sontuosi. Maggiori informazioni cliccando qui.

 

Un patrimonio geologico protetto da una Riserva naturale

Creata nel 1984, la Riserva Naturale Nazionale dell’Alta Provenza è un partner fondamentale del Geoparco UNESCO. Copre un'area di 230.000 ettari tra le Alpi dell’ Alta Provenza e il Var e i 2/3 del territorio del Geoparco UNESCO. Protegge e valorizza i siti geologici, i fossili presenti sul posto, i paesaggi caratterizzati da strati a pieghe e fratturati. La protezione si fonda su due scale di limiti. Da un lato una serie di 18 siti geologici sui quali è vietata l'estrazione e la raccolta di qualsiasi forma di fossile. Dall’altro, una vasta area protetta che si estende su 59 comuni in cui è vietata l'estrazione di fossili; la raccolta di forme staccatesi naturalmente è tollerata, se viene praticata in quantità limitata. Questa Riserva naturale è gestita dal Conseil Départemental des Alpes de Haute-Provence.

Un territorio legato all'arte contemporanea

Il centro artistico CAIRN si impegna a rileggere, interpretare e riconfigurare il territorio circostante attraverso gli occhi di vari artisti. Nato nel 2000 dalla collaborazione tra il Museo Gassendi e il Geoparco UNESCO di Haute-Provence, questa struttura conduce oggi la sua azione artistica con un duplice obiettivo:
- proporre mostre realizzate sul posto da artisti residenti;
- distribuire una raccolta di opere permanenti e interventi effimeri su un territorio di oltre 200.000 ettari attraverso commissioni pubbliche o programmi europei. Le opere situate nella natura e quelle che occupano la sala delle mostre temporanee diventano spesso un invito a camminare e vagare in montagna.

Lo sapevate?

Sulla via della storia delle parole e delle pietre, è d’obbligo una sosta per scoprire la cappella Saint-Amand. Arroccata sopra la valle della Sasse, a quasi 1300 m di altitudine, ai confini del territorio di Clamensane, questo edificio religioso è un antico luogo di pellegrinaggio. È circondato da uno dei più bei boschi di ginepro turifero del Geoparco UNESCO della Haute-Provence. Circuito pedestre ad anello di 5 ore.

Scoprire i prestatori partner di UNESCO Geoparc de Haute-Provence